UN PIATTO PER L'ITALIA Expo Pescara Abruzzo

 Expo Talk Show Pescara Abruzzo

Ecco l'idea:

L
e celebrazioni dell’Unità devono essere festeggiate non solo in Italia, ma dovunque nel mondo ci sono donne e uomini d‟origine italiana che, per essere italiani, sono costretti a difendere la Nazione dai facili stereotipi e dagli alti e bassi della nostra immagine internazionale.

Cosa accomuna gli italiani all'estero e gli italiani in Patria: certamente le Regioni e le città d'origine; le tradizioni, la cucina, i prodotti del territorio, le eccellenze e le bellezze artistiche, paesaggistiche ed architettoniche del Paese (turismo).

È l’identità della Nazione, in parte ereditata e in parte formatasi in 150 anni. L’eredità è prevalentemente statica, a noi il compito di salvaguardarla e conservarla nella sua integrità ambientale, artistica, monumentale e storica. Gran parte della vita della Nazione è stata e deve continuare ad essere un continuo divenire, fatta anche di mille storie minute che hanno formato la società attuale. Il cinema, la canzone, la televisione, la Fiat 500, il Bum economico, la cambiale, carosello, La Domenica Sportiva con il calcio, gli sceneggiati televisivi, la pasta e gli spaghetti sono i testimoni della nostra crescita.

Ecco pasta, spaghetti, vino ed olio sono indubbiamente ingredienti sui quali puntare le nostre celebrazioni con una gara di cuochi che, con l‟evento che si replicherà, dopo l‟Abruzzo, in altri luoghi del mondo, porterà a designare il Piatto per l’Italia, il piatto dell’Anniversario che vorremmo portare anche in mare con MSC Crociere.

L’uomo cerca dalla nascita il cibo. Attraverso la cucina l’esaltazione dei sensi, il ricordo del passato, il presente tormentato dai dubbi, il futuro che la volontà riempie di successi.

Dagli ingredienti al "piatto finito"

In tema di cucina tutti sanno, chef e semplici cuochi di casa, che non è sufficiente la ricetta per fare una buona pietanza, come non basta mixare gli ingredienti per fare un evento di successo.

L‟obiettivo era celebrare l'anniversario dando un senso ai festeggiamenti. La risposta è stata un Giano Bifronte, una faccia al passato e una faccia al futuro. Il futuro, per natura è dei giovani; agli anziani l'indispensabile funzione di accompagnatori e di maestri d‟esperienza.

Il futuro, ricordando le parole di Robert Kennedy, non è un regalo, è una conquista. Parafrasando il Presidente degli Stati Uniti Barack Obama nel suo discorso di qualche mese fa sullo Stato dell‟Unione, per appoggiare il sogno italiano devi, per prima cosa avere il sogno,poi convincerti che non basta lo status quo.

Con le celebrazioni dell’Anniversario ricordiamo che per ogni generazione c‟è voluto il sacrificio, la lotta e la risposta alle richieste di una nuova era. Ora tocca a voi.

Costruiamo il Programma

Il lavoro Ai giovani è dedicata la relazione, a più voci, con dibattito pubblico sulle "opportunità di lavoro". Tre valenti professionisti ,la dottoressa Annarita Della Penna, il Presidente dei Sommelier d‟Abruzzo Giovanni D’Angelo, il manager di MSC Crociere Matteo Esposto, indicheranno esempi concreti per impegni di lavoro in settori increscita.

L' EXPO Con una esplosione di colori e sapori, l’esposizione e degustazione di prodotti enogastronomici ed agroalimentari del territorio, integrati con rappresentanze delle eccellenze del resto del Paese, l‟invito a visitare i più bei luoghi della Regione. Nell‟evento si alterneranno gli oratori e gli interventi dei presenti sui temi fondamento della nostra storia. Momenti di commozione ci saranno trasmessi con la musica di Verdi e l'Inno di Mameli, con i brani poetici di Gabriele D'Annunzio e le romanze celebri interpretate dagli artisti abruzzesi.

Sapere per Scegliere Giorgio Gaber cantava "libertà è partecipazione" e, senza scendere a disquisizioni filosofi che con Kanto Hegel (siamo pur sempre nella festa dell‟Anniversario), possiamo affermare che per libertà s'intende genericamente la condizione per cui una persona può decidere di pensare, esprimersi ed agire senza costrizioni, usando la volontà di ideare e mettere in atto un'azione, ricorrendo ad una libera scelta. Ma non si può scegliere se non si è informati: saper per scegliere. Abbiamo quindi previsto approfondimenti sui prodotti in dispensabili a rendere, la nostra cucina italiana e tipica abruzzese, la prima nel mondo per genuinità e gusto. Non mancheranno gli approfondimenti sull'olio ed il vino, sulle caratteristiche organolettiche degli alimenti, delle influenze del clima e dei terreni di coltivazione, dei metodi di produzione ed infine sulle garanzie per il consumatore.

Clou dell’evento

CONCORSO GASTRONOMICO NAZIONALE

Nell'ambito dell‟evento, il Ristorante "Emozioni d’Abruzzo", Collecorvino (PE), organizza Il concorso, ideato da Selezione Italia, in collaborazione con l‟Associazione provinciale Cuochi di Pescara. Il concorso si pone l‟obiettivo di valorizzare l‟unità nazionale anche attraverso la sua storica e millenaria cultura gastronomica.

Il concorso si articola in selezioni regionali. Saranno selezionati concorrenti per una competizione nazionale e internazionale. I primi classificati parteciperanno alla finale alla presenza di personalità istituzionali. Questo è l'atto d’amore dei Cuochi per la Nazione, con il quale offrono al mondo l‟immagine di una Italia che cambia al passo con i tempi, che s'inventa, che integra le diverse culture dei popoli della terra, ma nel solco della tradizione, del gusto, dell’eleganza, dell’ospitalità tutta abruzzese ed italiana. Gli chef si cimenteranno nell'invenzione e preparazione di una pietanza che caratterizzerà l‟anniversario e sarà diffusa come il piatto dell’Unità d’Italia.

Per l'occasione verrà proposto all‟assaggio della giuria il piatto, fuori gara, "Raviolini Tricolore" dello chef Dino Pavone, nostro anfitrione, e un piatto a ricetta segreta "Spaghetti alla D’Annunzio" dello chef Vincenzo Scerpa.

Vi sorprenderanno   Nel Paese degli inventori non avremmo potuto non presentarvi due brevetti interessanti in assoluto, che Voi sarete chiamati a decretarne il successo o a deludere le speranze dei novelli Archimede. Si tratta di un piatto fisico, "EasySpaghetti", dalla forma inusitata che agevola… il mangiare; l'altra invenzione, a tecnologia avanzata, è in linea con le più moderne norme ecologiche.